L’ossidazione nei parquet

Il legno lo sappiamo è un materiale vivo che non rimane mai uguale nel tempo. I parquet in legno in particolare sono soggetti ad un tipo di cambiamento denominato ossidazione. L’ossidazione è un processo che tende a far cambiare colore al legno. Detta così sembrerebbe subito qualcosa di negativo, anche se la questione va approfondita meglio. Lo facciamo con Gioma srl che si occupa di parquet a Trieste e provincia.

L’ossidazione del parquet è tipicamente dovuta all’esposizione al sole: potete infatti notare la variazione di colore sul parquet quando spostate mobili o parquet. È un processo del tutto naturale oltre che innocuo dovuto al fatto che il parquet respira, è esposto all’aria ed ai raggi solari. Per tale motivo si consiglia di cambiare di tanto in tanto la posizione dell’arredamento.

Il fenomeno dell’ossidazione non riguarda tutti i tipi di parquet ma solo alcune specifiche tipologie di essenze legnose posate. Alcune si rivelano particolarmente resistenti all’esposizione ai raggi solari, altre invece risultano più delicate e bisognose di attenzioni.

Il rovere per esempio è un’essenza legnosa a bassa ossidazione che non cambia colore. Al contrario specie come il Doussiè o l’Iroko tendo a diventare più scure se esposte al sole. Il Teak invece tende a diventare più chiaro. Esistono anche pavimentazioni per esterno in legno come il decking che nel momento in cui si ossidano (diventando grigio pallido) diventano particolarmente apprezzate da designer ed architetti. Le pavimenti in legno tendenti al grigio o al tortora sono infatti molto apprezzate negli ultimi anni.

Il fenomeno dell’ossidazione ha il suo picco circa 6-12 mesi dopo la posa del parquet ovvero nei suoi primi mesi di vita. Dopo questo periodo il parquet non solo raggiunge l’apice della sua bellezza ma tende anche a rallentare in modo significativo il processo di ossidazione. Se avete intensione di posare il parquet su un pavimento molto esposto ai raggi solari, è bene farsi consigliare al meglio dal proprio rivenditore di pavimenti di fiducia.

Anche se quindi il processo di ossidazione del legno è qualcosa di completamente naturale, è bene ricordare che il parquet è un tipo di pavimento che richiede delle cure e delle attenzioni particolari. Non ci riferiamo solo alla pulizia che deve essere fatta con dei prodotti delicati, specifici e con regolarità al fine di evitare che sul parquet finiscano polvere, sabbia o ghiaino, ma anche e soprattutto ad evitare i comportamenti che possono danneggiare il parquet. Evitiamo quindi di tenere le scarpe in casa sul parquet se non necessario ed evitiamo di trascinare mobili senza sollevarli.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi