La tenda del soggiorno: come sceglierla

Tutti noi abbiamo delle finestre in casa e, a meno che non si incarni il modello del tipo esplicito e non riservato, una tenda sarà compresa per ogni unità finestra della dimora. La tenda non è un mero elemento funzionale, volto a donare privacy ad un ambiente domestico o a proteggere dai fastidiosi raggi solari mattutini. La tenda è un vero oggetto d’arredo che, con le sue fantasie e i suoi tessuti, svolge una funzione più incisiva ed esteticamente d’effetto. Pensare di installare una tenda in un ambiente trafficato come il soggiorno, implica un proiettarsi verso un’accoglienza rivolta a tutti. Il soggiorno è il luogo dell’accoglienza e, a prescindere che si scelgano tende classiche o moderne, necessario risulta applicare regole proporzionali e tonali tali da creare una sinergia con tutto l’arredamento della casa.

Le giuste altezze

Chi si è cimentato già con il montaggio di una tenda, sa che questa deve essere ben fissata ad un’asta o ad un asse d’acciaio, questi ultimi oggi tra i più scelti. Per una giusta resa visiva, è bene che gli estremi dell’asta siano di qualche centimetro più larghi della finestra e che la larghezza massima del tessuto non finisca per essere di troppo e sbordare lungo i lati: tutto dipende da quanto si vuole rendere la tenda uno strumento coprente o meno. In merito all’altezza, sempre per una questione visiva, meglio che le tende vengano agganciate qualche centimetro oltre rispetto al bordo superiore della finestra, specialmente se i vostri serramenti non sono dei più belli. Se parallelamente alle tende, volete mettere in atto un restilyng completo della vostra finestra, Aep-infissi garantisce serramenti in pvc a Roma

Scegliere il tessuto

Per il giusto tessuto bisogna farsi guidare dalle stagioni calde e fredde. Adottare il velluto per la stagione estiva farà salire la temperatura al solo tatto mentre, creare un velo tra voi e il paesaggio oltre la finestra in inverno, potrebbe farvi raggelare all’istante. Pratici accorgimenti esistono per orientarsi sul tessuto più appropriato per la tenda. Se amate le tende dritte, a tinta unita, senza plissettature e vari fronzoli, una fantasia minimale abbellirà il vostro tessuto con stile.  Se la tenda scelta invece vuole essere solo una mediazione tra voi e l’esterno, lasciate stare le fantasie o i decori anche minimali: velature color pastello illumineranno le vostre stanze animandole della trasparenza del paesaggio. La tenda è una questione di umori e, un colore o un tessuto diverso in casa, potrebbe farvi sorridere al rientro da lavoro o farvi rabbuiare improvvisamente.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi