Tartine al caviale: la ricetta dell’antipasto elegante e prelibato

Tartine al caviale: la ricetta dell’antipasto elegante e prelibato

Le tartine al caviale sono un antipasto raffinato ma davvero semplice e veloce da preparare: vi occorrerà del pane per tramezzini, burro di ottima qualità arricchito con scorza e succo di limone, caviale nero o rosso e qualche erba aromatica, per donare un tocco di sapore in più. Un’idea chic e sfiziosa per il cenone di Natale o di Capodanno, ma anche per una cena romantica, da accompagnare a champagne o vodka ghiacciata per esaltarne il sapore.

Il caviale è un alimento pregiato che si ottiene dalla lavorazione e salatura delle uova di diverse specie di storione. Per apprezzarne il sapore è consigliabile gustarlo in tutta la sua purezza: sconsigliato invece cucinare con il caviale, in quanto la cottura non permette di assaporarlo al meglio. Viene infatti utilizzato soprattutto per la preparazione di pietanze fredde come le tartine, oppure aggiunto a piatti tiepidi a base di riso, pasta o patate. Di solito però il caviale si serve ben freddo: viene infatti tenuto in contenitori appositi grazie ai quali resta immerso nel ghiaccio tritato, per mantenere intatto il suo sapore unico.

Come preparare le tartine al caviale.

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.(1) Sistematelo in una ciotola e aggiungete la scorza e il succo di limone amalgamando bene fino ad ottenere una crema morbida e spumosa. Preparate il caviale in una ciotolina (2) e continuate con la preparazione. Tagliate il pane per tramezzini in cerchi o in quadretti, come preferite, e spalmateci sopra uno strato abbondante di crema al burro. Disponete il caviale su ogni tartina con l’aiuto di un cucchiaino e decorate con erba cipollina tritata e un  piccolo spicchio di limone. Le vostre tartine al caviale sono pronte per essere servite.(3)

Consigli.

In alternativa al caviale potete utilizzare le uova di lompo molto più economiche a comunque gustose, oppure il caviale rosso, cioè uova di salmone.

Al posto del burro potete utilizzare la philadelphia o un altro formaggio cremoso: vi basterà inserirlo all’interno di una sàc a poche per creare dei ciuffetti da adagiare sui quadratini di pancarrè, passati leggermente in padella con un po’ di burro, aggiungendo poi il caviale e un po’ di timo o erba cipollina.

Se al posto del pane per tramezzini utilizzate il classico pancarrè ricordatevi di eliminare la crosta.

Per donare un tocco in più alle vostre tartine al caviale, potete aggiungere su ogni tartina un pezzetto di salmone affumicato: il vostro antipasto sarà ancora più gustoso.

Il caviale si accompagna bene anche alle uova sode che possiamo utilizzare in sostituzione delle fettine di limone. Fate rassodare 2 o 3 uova e dividetele a metà: sbriciolate ora i tuorli e gli albumi in due ciotoline separate. Sistemate le ciotole sul tavolo con dei cucchiaini: chi vorrà potrà aggiungere il tuorlo o l’albume tritati alla propria tartina di caviale.

Fonte: Tartine al caviale: la ricetta dell’antipasto elegante e prelibato

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi